Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

Aeitalia

Elba

“Haethalia”


Mentre la nebbia sfuma da lontano,ti vedo nella tua maestosità,
con quelle nubi chiare sopra il piano,
che paiono paesaggi di beltà.

Ripenso ai campi ricchi del tuo grano,
mani incallite frutto di un’età
di degna vita di operosità
spighe dorate vive nella mano.

Scogliere bianche e umide di sale
al vento tempestate di poesia
come castelli d’aria innaturale.

Paesini in su arroccati che magia
fin sopra i monti storia eccezionale
retaggio di passione e nostalgia.

Aethalia, isola sacrale,
non hai  più terre al sole da mostrare
e senza sogni io grido il tuo penare.


Claudio Burelli

Genova 12  Novembre 2017

Torna ai contenuti | Torna al menu