Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

La tua mano

Mamma

La tua mano

Sulla fronte lieve
la tua mano

spazzava i miei pensieri.
Tristi, colmi di nero
quei giorni
che scacciar vorrei.
Solo la voce rimane
come allora, uguale,
ad accarezzar di luce
anche i ricordi;
come vorrei
risentirla ora.
Eri la mia mamma,
poi la bimba diventasti ...
E quella sera,
leggera ti addormentasti.

Son passati
nel filo grigio gli anni
ma sulla fronte
lieve la tua mano
spazza i miei pensieri

ancor...

Claudio Burelli

Genova 13 Dicembre 2018

Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu