Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

Verso Sera

Vernacolo

Verso Sera”



Tramonta il sole giù nell’orizzonte
ed io mi perdo assorto in quel rossore,
scavalco con lo sguardo dietro al monte,
cercando ancor per me il suo chiarore.

Il buio cala e avanza lentamente,
si accendono le luci del villaggio,
pensieri strani invadono la mente,
mettendo a dura prova anche il coraggio.

E del coraggio certo c’e’ bisogno,
per vivere sereni in questo mondo,
carente di speranza e anche di sogno,
per non precipitare verso il fondo.



Dal basso sento l’ulular del mare,
che avvolge tutto intorno la scogliera,
le onde sono intente a cancellare
la spiaggia e i frangiflutti di barriera.

Socchiudo poi i miei occhi dolcemente
e, in quell’istante puro di magia,
si sazia d’infinito la mia mente
e torno più sereno a casa mia.

Claudio Burelli

Genova 27 Gennaio 2017


Torna ai contenuti | Torna al menu