Gli spettri del vecchio male - Claudio Burelli la Poesia in Genova

Sito di poesie di Claudio Burelli
la Poesia in Genova
Vai ai contenuti

Gli spettri del vecchio male

Tristezza

Gli spettri del vecchio male

Lascia che sia la fine
di questa notte scura
l’alba del nuovo giorno
non deve far paura.

Lascia passare il tempo
la vita col suo corso
affronta il vecchio male
per allentarne il morso.

Potresti tu avanzare
senza voltarti indietro
seguendo il tuo cammino
non come ha fatto Pietro.

Riprenditi la vita
e cantala col vento
usando le parole
foriere di un portento.

Dimentica gli spettri
del vivere nostrano
il sole è alto in cielo
afferra la mia mano.

Claudio Burelli
Genova 16 Maggio 2019
Torna ai contenuti