Aheitalia - Claudio Burelli la Poesia in Genova

Sito di poesie di Claudio Burelli
la Poesia in Genova
Vai ai contenuti

Aheitalia

Elba
















“Haethalìa”
La nebbia si dirada da  lontano,
ti vedo nella tua maestosità,
con quelle nubi chiare da corona,
che disegnan paesaggi di beltà.
Rivedo i tuoi campi di grano,
mani incallite che falciano,
spighe d’oro che non bastano,
Per una vita che così non va’…
Scogliere bianche di sale,
che il vento crea con maestria,
somigliano a  castelli di una favola
che il mare ingordo  porta via con se.
Paesi arroccati sui monti,
finestre piene   di dignità,
scrutano attente  l’orizzonte,
retaggi di vecchie  paure ed ansietà.
La vela da lontano
più non trasporta orde saracene,
ma solo turisti un po’ chiassosi,
e ricchezza… forse effimera  fin quaggiù.
Molto è cambiato, e cambierà…
Niente più vigne con grappoli,
di dolce uva da raccogliere,
lasciati in grossi tini  a fermentare.
E’ il prezzo alto  di un conto,
che qualcuno pagherà,
Per un benessere troppo facile,
a danno di un ’Isola che ormai  non c’è più…
Claudio Burelli
Genova  19 Ottobre 2016

Torna ai contenuti