Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

La malattia di vivere

Tristezza

La malattia di vivere



La malattia di vivere,
prende all’improvviso,
ti guardi nello specchio,
non sei piu tu…
Riaffiorano fantasmi,
che avevi già scordato,
quel tremito alla mano
chè cos’è?…che cos’è?
Un nodo nella gola,
quell’ansia che ti prende
e non ti lascia più…
Più che puoi… più che puoi…
stringi i pugni e soffia
al vento,
non ti arrendere e combatti,
allontana dentro te
il sottile male,
lentamente via andra’…
Più che mai credi in te,
la voglia di vivere
che ora più non c’è…
tornera’…tornerà…

Claudio Burelli

Genova 21 Maggio 2018

Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu