Lettera a Gesù Bambino - Claudio Burelli la Poesia in Genova

Sito di poesie di Claudio Burelli
la Poesia in Genova
Vai ai contenuti

Lettera a Gesù Bambino

Natale

Lettera a Gesù Bambino
Ti  scrivo un’altra volta
“Gesù Bambino”
è tanto tempo che non ci sentiamo
sai bene quanto io   sia ben cresciuto
ma mai di te poi   mi son scordato.
Ricordo il tempo della letterina
scritta
sotto un alberello scarno
poco illuminato
con una stufa che scaldava
una parte sol  della mia casa.
Sai quanto  felice sono stato
di scartar quei pacchi
pieni di poche cose
condite però
con tutto  l’amor della mia gente.
Ora tutto è cambiato
i bimbi ti mandan solo  mail
e chiedono di più di cio’ che sanno
per loro è Natale tutto l’anno
e non sanno piu cos’è l’amore.
Solo per una volta
o mio Gesù
vorrei veder le strade vuote
di gente che non ha piu niente
e passa la sua vita nei cartoni.
Vorrei saper  chiuse
le case di riposo
ed ogni anziano
a casa sua
a raccontar ai suoi nipoti
il bello di una  vita onesta e proba.
Vorrei che ogni popolo
restasse felice a casa sua
senza fuggire in barca
in mezzo ai flutti
in cerca di una vita
giusta che sorrida.
Lo so che chiedo troppo mio signore
ma illudere ancor  mi voglio
affido adesso  questa lettera
ad un pallone verde
color della speranza
che possa arrivar  fin da te… in Paradiso.
Claudio Burelli
Genova 17 Divembre 2020
Torna ai contenuti