Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

Tempo di raccolto

Nostalgia 3

“Tempo di raccolto”



Il contadino fermo a meditare,
mira  sereno l’ultimo raccolto,
il sole dietro il monte gia’ scompare
mentre nei suoi pensieri resta assorto.

Tanto lavoro e anche piu’ fatica
In quelle zolle sempre a dissodare,
con la zappa, ad estirpar l’ortica,
senza nessun su cui poter contare.

Il vino bolle già dentro il tinello,
e nella cantina sale l’allegria,
il cibo cuoce allegro sul fornello

scalda  il cuore  e la tristezza  manda via.
Cala la notte e chiude il chiavistello
pregustando  il  sonno e l’armonia.

Claudio Burelli


Genova 20 Febbraio 2018

Torna ai contenuti | Torna al menu