Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il mare ammansito

Sentimento 1

“Il mare ammansito”


Un pallido raggio di sole malato
Spunta a fatica  da un cielo ribelle,
Si posa leggero sul mare arrabbiato,
Così  come un petalo sfiora la pelle.

Le onde furiose  con i suoi cavalloni ,
travolgono tutto  nel loro cammino,
la vela  impaurita procede a tentoni,
la prora a diritta incontro al destino.

A terra la gente assiste impotente,
con gli occhi sbarrati da tanta tensione,
preghiere e lacrime  dettate  alla  mente,
il cuore impazzito da tanta emozione.

La chiglia sparisce risalendo veloce,
I flutti si abbatton su quella fiancata,
nell’ aria  il lamento di esile voce,
coperta dal rombo della settima  ondata.



.L’acqua agitata dal vento padrone,
Si placa d’incanto restando sopita,
istante di pace soave visione,
Si scioglie  la mente  ritorna alla vita.


Claudio Burelli


Genova 4 Marzo 2016

Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu