La Coccarda - Claudio Burelli la Poesia in Genova

Sito di poesie di Claudio Burelli
la Poesia in Genova
Vai ai contenuti

La Coccarda

Storia
La Coccarda
La fame della gente
schiumò sangue
ridotti come stracci
Sulla paglia
la nobilta’
con le parrucche bianche
chiusa negli agi
dei   privilegi suoi
a  prender tutto.
Quel giorno la piazza  unita
erutta la sua rabbia
da troppi  anni repressa
marcia  con picche e forche
alla Bastiglia.
Un solo grido
E un desiderio
“libertà fraternita ed uguaglianza”
il credo.
Brucia Parigi, cadono le teste,
un  mondo nuovo sta nascendo
al furore
della rivoluzione
che tutto trita.
Cambiano le carte in tavola
ed i diritti
per tutti uguali
nella fratenità e l’uguaglianza
di una coccarda di tre colori.

Claudio Burelli
14 Luglio 2020
Marina di Campo (Isola d’Elba)
Torna ai contenuti