Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

Viva l'Itaglia

tristezzaa 1

Viva l’Itaglia



L’ortolano semina
tranquillo il suo raccolto,
ma sul desco il pan non basta...
Getta le reti il pescatore,
e raccoglie due acciughe in croce
insieme a due bottiglia di plastica sfondate.
Cerca desolata la vecchietta,
di compensare la reversibilità,
e nei mercati chiusi presto va…
Soffre in cassa integrazione
l’operaio;
Quelle 500 euro al mese,
non potranno bastare,
il mutuo ancora da pagare ,
e la moglie in maternità.
Là nel cartone, dorme l'immigrato,
sbarcato da dove...chi lo sa',
anche lui attratto e poi abbandonato,
ai margini di questa assurda società.
Intanto passa una Ferrari…
Che sfreccia via  veloce
E manda  il fumo in faccia
a far intossicare…

Claudio Burelli

Genova  17 Maggio 2018

Torna ai contenuti | Torna al menu