Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il ruscello incantatore

Cavalleresco

Il ruscello incantatore




Il cavaliere ammira la gran dama,
nuda là nel ruscello incantatore,
è negato  il suo amor, eppur  la brama,
con l’anima, la mente ed il suo cuore.

Osserva  con lo sguardo le sue forme,
non ha mai visto niente di più bello,
adesso trema… sotto l’uniforme,
bagnando di sudore anche il mantello.

Domani sfiderà il più gran campione,
in  groppa di cavallo e lancia in resta,
per vincere e umiliare lo sbruffone,

per poi con la sua amata fare festa.
Un sogno di difficile attuazione:
trionfare nel torneo con degne gesta.

Nell’aria c’è tempesta…
tra l’armi e nelle forge  del cavallo…
in mente ha quegli occhi di cristallo.


Claudio Burelli

Genova 16 Maggio 2018

Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu