Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

L'orologio di Bologna

Cronaca

L’orologio di Bologna

Il tempo si fermò con quel boato,
lasciando l’orologio a testimone
che per quell’orrore senza manco il nome
da allora tutto il tempo è tempo andato.

E segna ancora quell’attimo fatale
d’un caldo agosto appena cominciato
con la stazione colma d’ogni lato
di gente che partiva...un dì normale.

Poi quello schianto s’è portato via
macerie urla l’eco dei lamenti
nel cancellare i vivi sentimenti
di un attimo dannato di follia.

Ancora adesso dopo quarant’anni
nessuno sa il perché di questo obbrobrio
e l’orologio col suo fare sobrio
lo vedi fermo sopra i vecchi scanni.

Claudio Burelli

Genova 2 Agosto 2019


Torna ai contenuti | Torna al menu