Pagliaccio - Claudio Burelli la Poesia in Genova

Sito di poesie di Claudio Burelli
la Poesia in Genova
Vai ai contenuti

Pagliaccio

Amore 3

Pagliaccio
E ti spiavo
da dietro un battito di ciglia
col cuore che correva indemoniato
pagliaccio diventavo
per essere notato.
Passavo e ripassavo
da sotto il tuo portone
per vederti almen per un secondo
e quando finalmente ti incontravo
abbassavo lo sguardo e poi  me ne fuggivo.
Metà del secol scorso
era già andato
ed io pensavo a te
senza capire
quel turbamento
che  dentro cresceva
lasciandomi alla luce senza fiato.
Ancora adesso  penso
e mi domando
come  sarebbe stato
se in quel secondo
avessi me notato.

Claudio Burelli
Genova 25 gennaio 2021
Torna ai contenuti