Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

Italiani in eccesso

Guerra

Italiani in eccesso



E vennero...
mentre ignara nel  letto
la mia bambola di pezza
al cuor stringevo.

Ci presero…
buttandoci  per strada
urlando alla paura
poi chiusero a chiave
la serratura
bruciando la rugiada del giardino.

La vita fu ammazzata
per  poi esser  gettata in una vena
nel   buio  di una caverna slovena
cosicchè non restasse
neppur  il sol   ricordo.

Ci misero su un treno sgangherato
con la sol  valigia
ed un ombrello
rinnegati senza decoro
né speranza alcuna.

Neanche in patria
fummo sfamati
solo rancore e astiosità
ci accolse.

Esuli eravamo
ma esuli non fummo
la nostra  terra ci han  strappato.

Italiani nel cuore
Si, ma italiani in eccesso…
Senza identità e senza storia,
con un futuro  ancor da scrivere.

Claudio Burelli

Genova 11 Febbraio 2020

Torna ai contenuti | Torna al menu