Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

lacrime salate

Nostalgia 2

Lacrime salate



Padrone sono  ancor della mia vita
potrò volare  dove il cuore vuole
in riva al mare a contemplare il sole
ad aspettar che inizi la partita.

Lasciati i voli  amari ormai alle spalle
e ricuciti i tempi e  le   ferite
le ansie e le paure   rifinite
da  lacrime salate   in questa  valle.

Solingo  assorto vaga il mio pensiero
cogliendo  l’aria fresca  della sera
mentre la   notte vive di mistero

e ammanta col suo buio  la brughiera.
Dolce ricordo di un amore vero
ricaccia col tuo   vento la  bufera.

Claudio Burelli

Genova  11 Marzo 2019






Torna ai contenuti | Torna al menu