Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

Magonza

Cavalleresco

Magonza



Soave nell'incedere di un raggio…
appare a me fiera nello sguardo
da un rosso mantello avvinta.
Abbasso gli occhi al suo cospetto
chino la testa in devozione
diman con la mia guardia
ti scorterò a Magonza dove
(senza saper quanto ti ho amato)
ti consegnerò ad altrui sposa.
Al mio ritorno,
mi aspetta Terra Santa
e li... il resto
del mio esser vivo
consegnero'.
Sotto nemiche mura o nel deserto,
per scordar quel che non posso,
sempre cercando freccia amica,
che rapida raggiunga
lo spezzato cor
consegnando l'alma ferita
al sollievo di un oblio
privo di te perduta…
Mia Signora.

Claudio Burelli

Genova 29 Aprile 2018

Torna ai contenuti | Torna al menu