Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

Sognando

Amore 3

“Sognando”



Seduto su uno scoglio che raffiora,
mi specchio, ora, in un mare di velluto,
nella mente un pensiero che mi sfiora,
mentre  lontano  l’orizzonte  scruto.

Le stelle che brillano sulla volta,
sempre le stesse di tanti anni fa,
quando sol di mare ti vidi avvolta,
con le dune della spiaggia per sofà.

Amore eterno ci giurammo allora,
scritto su sabbia che il vento cancellò,
un dolce bene, chiaro come aurora,

ma haimè,  presto quel sole tramontò.
Eri ragazza… ed ora una “signora;
“Sempre quell’amor cortese sognerò”.

Il tempo non ritorna!!!
Non può fermare il vento di quel giorno,
con se portò la speme del ritorno.

Claudio Burelli


Genova 4 Gennaio 2018

Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu