Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

Inshallah

Guerra

Inshallah.


Riversati in un osceno delirio ,
piombano come falchi
ad impetrare al cielo
quel che non é divino...
Sovrastano il vento seminano paura,
nelle piazze, nei mercati affollati
o nelle pie chiese
il boato assorda, uccidendo
le preghiere dei fedeli,
mentre cercano la via verso lo stesso Dio,
che ora li vuole morti...
Nell'oratorio di un bimbo addormentato
in una cantilena sacra
posta tra i nodi di un tappeto
ad invocare solo di volare…
Inshallah…(se Dio vuole) Inshalla…

Claudio Burelli

Genova 16 Luglio 2018


Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu