Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

La musa che c'è in me

Musa poesia

“La musa che c’è in me”


Canto alla Musa mia questo versetto,
che vien dal cuore, semplice e sincero.
Sarà breve sonetto ( lo prometto !)
O di riuscire a farlo, almeno spero !

Mi fa sentir “Manzoni” ( eppur “Petrarca”),
nel poetar con Pietro e il buon Barretta.
Saremo “Lapo e “Dante”, sulla barca,
remando fra le rime, senza fretta

Al solo suo apparir …un'emozione
che sempre fa comporre un nuovo scritto,
è lei che traccia ancor la direzione

per scrivere ,di classe, anche il finale
e vada, dunque, a lei questo sonetto ,
che spero non sia stato mai banale !

Claudio Burelli


Marina di Campo (Isola d’Elba)  18 Maggio 2017

Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu