Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il calendario

Biografico

Il Calendario

E sfoglio dei miei giorni il calendario
di tanta speme cosa ormai mi resta?
Volta le carte muta lo scenario
ammaina la bandiera il dì di festa.

Sognavo terre nuove da scoprire
e cime tempestose da scalare
porte dorate  in pieno giorno  aprire
la gloria e la ricchezza da afferrare.

La vita poi decide quel che  vuole
amori  e sogni muoiono al mattino
dopo la luna nasce sempre il sole
seguendo il leva  e metti  del destino.

Seduto  solo all’ombra della sera
mi affido nel silenzio a una  preghiera.

Claudio Burelli

Genova 30 Ottobre 2019

Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu