Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il peso della vita

Tristezza

“Il peso della vita”



E’ difficile trovar la spiegazione
per tutto ciò  che accade ultimamente
inutile cercarne la ragione
se nell’anima l’ amor non  è presente.

C’è chi  fugge la fame e con  la guerra
trova  mercanti in groppa alle  bugie
un posto in barca per  cercar la terra
ti  basta   se  non hai ben altre    vie?

Ma sono gli occhi di un  bimbo atterrito
che mai più   scorderò tutta la  vita
il   viso smunto pallido  e scarnito
le mani  magre e ossute  le sue   dita.

E’ una  crisi che  lascia senza fiato,
un  mese è  troppo lungo da passare
il  mare dei tuoi guai impelagato
le  amare e   inique   tasse   da pagare.

Arriverà il momento del riposo
il giorno tanto caro alla pensione
quattro palanche  che contar non oso
lasciando agli altri meta  ed ambizione.

Pensi con rabbia  ai maghi di partito
che han ridotto l’ Italia in questo  stato
privo di dignità e  in sé  appassito
d’ ogni ricchezza e bene depredato.

Padre dal cielo,  ascolta il mio  sgomento
Tu che puoi  fare molto in un baleno
fa tornar  la  pace e  in un momento
alla tempesta dà  l’arcobaleno.

Claudio Burelli


Genova  2 Marzo 2016


Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu