Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il tuo canto lontano

Amore 1

“Il tuo canto lontano”


Il profumo del mosto
Mi offusca la mente,
cercar  in ogni posto,
Una stella cadente.

Vento caldo ribelle
Che spazza ogni cosa,
fa arrossar la pelle,
appassir  ogni rosa.

Il dolore  intenso
È quel mare nascosto,
il profumo d’incenso
nelle notti d’Agosto.

Il tuo canto  lontano
Fa scoppiar  il mio cuore,
accarezza la  mano,
allevia  il dolore

D’un addio forzato
Avvenuto per niente,
in un giorno bruciato
da  un sole rovente.

Claudio Burelli


Genova 12 Ottobre 2016

Torna ai contenuti | Torna al menu