Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

Tore antica

Elba 1

TORE antica.

Gabbiano solitario
in su la Tore antica
nata ad avvistar
del moro il legno
che al sol suo rimembrar
scatena la paura. 
Or che Il tempo passa
e cambia anche la storia
resta del vento l'onda
del faro la sua luce
i marinai a confortar
verso l' approdo
meta 
del riposar viandante
nella frescura arsa dal sole. 
Il giorno rivedea ancor 
nello sciabordio dell'attimo
che indelebile, immobile 
rimane a stagliar 
della torrita l'ombra
mentre a monte
rintocca il son della campana
come a salutare la barca.
Che serena...sembra riposare.

Claudio Burelli
Marina di Campo (Isola d’Elba) 16 Giugno 2019


Torna ai contenuti | Torna al menu