Il tetto del mio mondo - Claudio Burelli la Poesia in Genova

Sito di poesie di Claudio Burelli
la Poesia in Genova
Vai ai contenuti

Il tetto del mio mondo

Elba 2
Il tetto del mio mondo
 
 
Lenta e solitaria la salita
 
fra soffi  di ginestra e di ginepro.
 
Boschi di castagno
 
e fresca acqua cristallina
 
fan da  corona ad un sentier
 
che aspro  in su cammina.
 
Vola il falco veloce e scruta l’orizzonte
 
per poi planare
 
giù oltre la china.
 
Il mare da lontano
 
tutto circonda
 
e come   Venere armoniosa
 
cinge in un abbraccio
 
la perla   più lucente
 
della  collana
 
al collo sua sfuggita.
 
La fatica di  se’ stessa
 
ormai  da segno
 
ma  ecco  di granito
 
le massicce  coti
 
e la croce di legno a sentinella.
 
All’improvviso  s’accende  il paradiso
 
in un  tripudio di verde e di azzurro
 
fusi in cotanto
 
tra il  pelago e il suo  cielo.
 
Seduto e ritemprato
 
osservo il mondo mio
 
dall’alto del suo tetto
 
e  tutto il resto è amor,
 
ormai scordato.
 

 
Claudio Burelli
 
 
Marina di Campo 9 Settembre 2020
 
 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti