Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

El Alamein

Guerra

3 Novembre 1942: El Alamein”

Scarpe di carta su sabbia rovente

borracce d’acqua al sapor di benzina
lampi di fuoco che annebbian la mente
tutto d'intorno c'è solo rovina.

Odi rombare quei carri lontani;
non hai più scampo...vorresti fuggire
da quell’inferno ed invece rimani,
niente paura…  or’  è  tempo d'agire !

S'è spento il sole  tra nubi di fumo
non resta altro  che il buon Dio   pregare ...
anche se  avverti, di casa, il profumo !

Solo quei fuochi che fanno accecare
e all’improvviso del sangue quel grumo
(e  qui nel deserto,  dovrai  restare !)

La duna come altare...
e  una  croce, col nome già svanito,
mentre, oltre il  mare, s’ innalza un...vagito.

Claudio Burelli

Genova 6 Ottobre 2017



Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu