Claudio Burelli la Poesia in Genova

Vai ai contenuti

Menu principale:

Marzo

Natura

Marzo

Sono Marzo pazzerello
esco solo con l’ombrello
non disdegno mai  il pastrano
se cammino lesto al piano.

Con me muore infin l’inverno
io del  lotto sono un terno
si avvicenda Primavera
col tepore della sera.

Si passeggia in riva al mare
senza il freddo camuffare
vola basso il cormorano
col suo verso quasi umano.

Quando scende l’imbrunire
senti il cuore intenerire
si avvicina la passione
del “Signor” Resurrezione.

Si sacrifica l’agnello
a ricordo del flagello
e del male mai passato
già  fin troppo consacrato.

Claudio Burelli
Genova 1 Marzo 2020

Torna ai contenuti | Torna al menu